Gemellopoli - La città dei gemelli e delle gemelle

:: In primo piano ::


:: GEMELLOPOLI ::


Siti Amici


Se volete far parte di Gemellopoli basta inviare una foto dei gemelli/e (indicando i loro nomi, il cognome, la data e il luogo di nascita) al seguente indirizzo di posta: info@gemellopoli.it



Racconti di gemelli e gemelle

I fratelli per sempre, le amicizie volano - Racconto inviato da Giulia
Ciao a tutti/e, sono Giulia la gemella minore di Luca. Luca quest'estate era insieme ad una ragazza di nome Elisa, bhè come si sa tutte le storie tra adolescenti finiscono no!?! Ed io e lei ci siamo tenute in contatto, poco a poco a settembre abbiamo iniziato ad uscire, e via così a gennaio e fino a pochi giorni fa io Elisa e sua sorella Sara eravamo indivisibili...
Poi sono iniziati i casini, mi convincevano a fare cose che non avrei mai fatto prima...non andare a scuola per esempio...io con mia mamma ma sopratutto con mio fratello Luca ho fatto delle grossi liti, siccome su questa chat rimangono le scritte, mio fratello, preoccupato e in ansia passava e leggeva le conversazioni "incriminate" di me ed Elisa e ha iniziato a dirlo a mia mamma; ma non perkè è un cattivo fratello ma perchè era terribilmente preoccupato per me...
Io l'ho capito pochi giorni fa che lui lo faceva per il mio bene e non per fare lo s*****o o per fare la spia...l'f.b.i....
Bhè, bando alle ciance...io adesso con le mie "amiche" non ci parlo più anche perchè ci hanno dato dei falliti e siccome non sono andata all'openspace (una discoteca) con loro mi prendevano in giro dandomi della sfigata perché mia mamma non si fidava di me, bhè non è che non si fidi di me mia mamma ma lo fa perché a differenza della loro si preoccupa che mi succeda qualcosa!
E poi ho capito una cosa e seguite questo mio consiglio meglio i fratelli che gli amici e sapete perchè!?!
AMICI NON LO SI RESTA TUTTA LA VITA MA FRATELLI O SORELLE LO SI RESTA TUTTA LA VITA UN LEGAME UNICO!!!
bacioni a tutti Giulia

Lo stesso sogno - Racconto inviato da Barbara e Beatrice
Due o tre mesi fa ci è successo che la stessa notte abbiamo fatto l'identico sogno. Cosa stranissima per noi; non era mai capitato!!! Mentre stavamo andando verso l‘autobus della scuola ho detto a mia sorella: - Sai Barbara ho Fatto un sogno strano stanotte lei mi dice: - Anche io sai!! E così io inizio a raccontarglielo come siamo solite fare, mentre parlavo lei faceva una espressione stranissima e mi diceva: - Ma dai davvero! anch’io!! – e siccome ero arrivata a metà continuava lei a raccontarlo fino alla fine, e quando io le ho detto che anche il finale coincideva, siamo rimaste stupefatte. Questa cosa ci ha colpito tanto e penso che non la dimenticheremo mai.

Scambio di persona - Racconto del gemello Carmine
Ero a Napoli e aspettavo il treno per Angri alla stazione della metropolitana di p.zza Garibaldi mentre fuori si scatenava un forte temporale.
In pochi minuti sono saltati per aria i tombini sui marciapiedi e tra i binari e si è allagato tutto.
Una signora che aspettava con me il treno mi si è aggrappata al braccio mentre l'acqua veniva fuori da sotto al pavimento e diceva "aiutatemi giovinotto, tengo paura" e insieme abbiamo raggiunto le scale. Poi l'ho persa di vista e l'ho ritrovata in un altro treno che ho preso per tornare a casa, contentissima appena mi ha visto e mi ha detto: "siete stato il mio angelo custode e mi avete portato fortuna".
Con lei c'era un signore suo conoscente e mi siedo con loro. Questo signore subito si mette a parlare con me con grande confidenza e mi racconta della sua giornata di lavoro su una nave: dell'acqua che ha preso mentre andava in stazione, della telefonata che ha fatto alla figlia a casa sua a Sorrento.
Dopo mezz'ora che parlava con grande trasporto e amicizia mi accorgo che qualcosa non va e gli chiedo: ma voi dove lavorate?, lui risponde: come dove lavoro, sto alla MSC crociere, e io: alla MSC lavora mio fratelo gemello, e lui: ma perché, ma tu nun sì Benedetto!!! - No, faccio io, sono Carmine, il gemello!!!
Era un collega di mio fratello e mi aveva preso per lui!!!!!.
Siamo scoppiati a ridere e ridevano tutte le persone che stavano sedute con noi.
Tornato a casa ho raccontato per telefono l'episodio a mio fratello e ci siamo sganasciati dalle risate.

Twinsound di Alessandro e Massimiliano Leo
Tutto cominciò negli anni ’90 alla sola età di 15 anni, iniziò a nascere dentro di noi un’immensa passione che ci diede la forza e la voglia di arrivare fino ad oggi ad amare la musica. L’esperienza più significativa risale al momento in cui esordimmo in un locale e provammo la bellissima emozione di vedere la gente ballare e divertire con la nostra musica e la nostra particolarità di suonare contemporaneamente alternandoci dai piatti al campionatore proponendo deep house e funky.
Cominciammo a suonare in pubblico nel 2002 al Konomama, al One Disco: locali underground in Roma esprimendoci con deep house raffinata. Successivamente abbiamo suonato al Bush affiancati da Dj come Andrea Torre e Paolo Pompei; poi ancora continuammo ad ampliare la nostra esperienza scorrendo l’intera estate 2004 allo Stereo Club 64 di Testaccio.
Nel 2004 suonmmo all’Alibi e alla Fabbrica come Dj resident con affianco artisti come Marco Casale, Mauro Casazza, Gianluca Civita, Max Scoppetta, Nino Scarico e artisti stranieri come GB in the house dal Pacha di Palma de Mallorca. Continuammo in altri locali di Testaccio, dove festeggiammo anche il capodanno suonando house music e facendo parte anche all’After Hour del Pacha.
Inoltre ci siamo esibiti alla Saponeria accanto a Dj come Marco Casale e Coxwain dal Pacha di Madrid. L’estate del 2005 suonammo anche al Q-Base a al Pacha con altri artisti internazionali.



:: Inizio pagina ::