Gemellopoli - La città dei gemelli e delle gemelle

:: In primo piano ::


:: GEMELLOPOLI ::


Siti Amici


Se volete far parte di Gemellopoli basta inviare una foto dei gemelli/e (indicando i loro nomi, il cognome, la data e il luogo di nascita) al seguente indirizzo di posta: info@gemellopoli.it



Gemelli, gemelle e la scuola


I gemelli e la scuola, un argomento che sta molto a cuore alle famiglie e ai gemelli/e stessi. La domanda classica è se frequentare la scuola, dalle materne in poi, insieme nella stessa classe o in classi separate o addirittura in scuole separate. Non esiste una regola ma la tendenza è separare i gemelli/e per favorirne una maggiore individualità. Pubblichiamo alcuni articoli sul tema e invitiamo genitori e gemelli/e a scrivere e raccontare la loro esperienza o la loro opinione su questo argomento in modo da creare un vero e proprio forum, un contributo che può essere utile a genitori e gemelli stessi. I messaggi che ci invierete, compilando lo schema in basso, verranno pubblicati in questa pagina.
» Gemelli a scuola insieme o separati?
» Vita da gemelli, genitori e insegnanti devono facilitarne uno sviluppo equilibrato e individualizzato
» Le (difficili) vite separate dei gemelli a scuola
» Separare le coppie di gemelli a scuola

"Inviaci la tua opinione o la tua esperienza personale sul tema dei gemelli e la scuola"

Titolo:


Messaggio:


Nome e Città:


Email:


Titolo: Siamo gemelle di 57 anni
Messaggio: Nella vita di ogni persona c'è sempre stata l'esigenza di incontrare e vivere più possibile con persone, simili affini, affidabili, in sintonia di cui fidarsi e poter vivere giornate migliori, noi gemelli tutto questo lo abbiamo dalla nascita, io e mia sorella ancora facciamo tante cose insieme e tante cose separate, ognuno ha la propria famiglia e figli, non devono essere gli altri a decidere cosa fare, abbiamo le nostre teste e scegliamo noi.
Nome Tiziana e Doriana
Città: Teramo
Data: 17 Giugno 2016

Titolo: I miei gemelli
Messaggio: Spero che la mia esperienza possa veramente aiutare qualcuno. I mie gemelli sono due maschi, sono stati insieme all'asilo ed erano un tutt'uno tra loro, letteralmente in simbiosi e proprio per questo motivo alle elementari le maestre ci consigliarono di separarli. Da allora iniziarono pian piano ad avere altre amicizie ed a socializzare con gli altri. Purtroppo hanno talmente personalizzato il proprio carattere che hanno diverse amicizie, non escono MAI insieme, non vanno per niente d'accordo...praticamente si odiano!!....ora hanno 18 anni e il mio pensiero fisso è che maturino e si vogliano nuovamente bene.
Nome Angela
Città: Bologna
Data: 18 Febbraio 2016

Titolo: Il valore aggiunto della gemellarità
Messaggio: Ciao, sono la mamma di due bimbi di 5 anni (gemelli diversissimi fra loro nell'aspetto, nel carattere e nei gusti), cresciuti in famiglia come due entità distinte con personalità e carattere proprio. Noi genitori li consideriamo fratelli al pari del primogenito. Non li chiamiamo mai "i gemelli". Consapevoli che la loro "gemellarità" sia solo un grande valore aggiunto a quello della "fratellanza" e non un limite alla loro crescita personale e alla loro autonomia. Proprio gli insegnanti della materna, che invece non possono esimersi dall'usare il paragone fra i due come un metro di giudizio e li considerano un'entità unica ("i gemelli" come li chiamano gli altri) mi consigliano oggi di separarli perché "in questi giorni", in prossimità della scadenza delle iscrizioni a scuola, uno dei due ha sostenuto di voler giocare da solo senza il fratellino. Vi prego confortatemi con le vostre opinioni perché non sono d'accordo sulla separazione. Grazie
Nome Valeria
Città: Cagliari
Data: 18 Febbraio 2016

Titolo: Lasciamo che siano gemelli
Messaggio: Sono gemella di 20 anni e sono sempre stata in classe con la mia gemella sin dall'asilo...il legame tra gemelli è unico e non può capirlo nessuno...proprio per questo non c'è bisogno di stravolgere niente e di cambiare niente...i gemelli sono unici quindi perché renderli per forza fratelli diversi...le personalità si sviluppano ugualmente indipendentemente dalla scuola tanto che all'università abbiamo scelto due facoltà diverse!!I gemelli devono stare insieme perché è insieme che si sono formati e venuti al mondo e questa è la loro fortuna!!
Nome Giorgia
Città: Roma
Data: 19 Gennaio 2016

Titolo: Tre gemelli
Messaggio: Ho tre gemelli maschi di 7 anni, frequentano la seconda elementare e sin dall'asilo sono sempre stati nella stessa classe. Sono bimbi molto indipendenti l'uno dall'altro, non sono mai stati seduti allo stesso banco per loro scelta, hanno amici e amiche diversi e frequentano sport diversi perché hanno diversi gusti. Le maestre mi hanno sempre detto di poterli lasciare insieme proprio perché autonomi, uniti tra di loro ma autonomi, tanto da poter, quando qualcuno era malato, portare tranquillamente uno o due a scuola e lasciare gli altri a casa. Per me tutto dipende dai loro caratteri e non ci sono regole fisse, il carattere prima o poi esce, a prescindere se sono insieme o no, litigheranno sempre, si azzufferanno ma nel cuore sono e saranno sempre uniti!
Nome Samanta
Città: Nettuno
Data: 18 Dicembre 2015

Titolo: Ho tre gemelle
Messaggio: Salve. Ho tre gemelle di quasi 6 anni nate da fecondazione assistita. A settembre andranno a scuola e ci sono solo due sezioni di prima elementare. Ho chiesto che vengano messe insieme per agevolarle e agevolarci. All'asilo sono state sempre separate (ma le sezioni erano 4). Cosa ne pensate? Come aiutare noi genitori e gli insegnanti nella gestione dell'evento? Grazie
Nome Stefania
Città: San Zenone al Lambro
Data: 17 Dicembre 2015

Titolo: Giudizi diversi
Messaggio: Io sono la mamma di luca e Simone, 14 anni gemelli dizigoti ma vi giuro talmente rassomiglianti che a volte sott'occhio li scambio anche io. Sempre separati dalla scuola materna, mai vestiti uguali, ho sempre evitato di parlare di loro chiamandoli "gemelli", ho insistito e avuto anche qualche discussione in famiglia e con gli amici affichè fosse chiara la distinzione e loro sono cresciuti bene, indipendenti e con caratteri ben delineati. Ora al liceo per questioni logistiche abbiamo deciso di comune accordo di tenerli nella stessa classe; abbiamo avuto l'approvazione del pediatra e degli insegnanti a cui avevo chiesto consiglio. Ora si trovano a lottare con quelli che si rivolgono a ognuno di loro al plurale, a qualche professore che ogni volta che interroga uno fa il confronto con l'altro e i miei figli sono arrabbiati. Credo alla fine in ogni caso i gemelli siano destinati sempre a sentirsi uno parte dell'altro, solo perchè sono nati e cresciuti insieme e indipendentemente dalle scelte che si fanno in seguito. Io però una cosa posso confessarla..ora quando li vedo tornare da scuola insieme o studiare chiedendosi consigli o organizzarsi con gli amici sono serena...ci sarà sempre uno che magari si scrollerà di dosso qualche noia dandola all'altro che sarà più comprensivo, ma la vita dei gemelli è così!!In ogni caso una strada giusta non c'è, ognuno fa le scelte che ritiene opportune e come ogni scelta che facciamo per i figli ci chiederemo per sempre se sia stata quella giusta!
Nome Lidia
Città: Napoli
Data: 28 Novembre 2015

Titolo: La nostra esperienza
Messaggio: Io e la mia gemella Federica abbiamo vissuto insieme quasi tutti gli anni scolastici. Stessa classe e stesso banco dall'asilo fino ad oggi. In seconda media la professoressa di italiano decise di dividerci mettendoci in due banchi opposti della classe per alcuni mesi.Stessa cosa in seconda superiore. In entrambi i casi siamo state male perché siamo abituate a fare tutto insieme. Ora stiamo frequentando l'ultimo anno del liceo e la professoressa di scienze umane ha deciso che, "per la nostra psicologia", non va bene che stiamo sempre insieme così ha deciso di dividerci. Abbiamo provato in tutti i modi di farle capire che stiamo benissimo così,che nonostante tutto siamo due persone con caratteri opposti e che divise siamo perse,che continueremmo a "parlare e capirci con gli occhi" anche se ci mettesse in due parti opposte della classe,ma non ha voluto sentire ragioni. Pensiamo che nonostante il fatto di aver vissuto tutte le esperienze della nostra vita insieme,la nostra individualità si è sviluppata benissimo facendoci diventare due persone diverse ma complementari. Sì,perché noi ci completiamo in tutto e non c'era assolutamente bisogno di dividerci.Penso che la decisione spetti alla coppia dei gemelli.Nessuno può decidere se farci vivere gli anni scolastici insieme o divisi,poiché nessuno potrà mai capire fino in fondo il rapporto viscerale che c'è fra una coppia di gemelli. Genitori,insegnanti,lasciate decidere alla coppia. I nostri genitori hanno lasciato la scelta a noi ed è stata la cosa più giusta che potessero fare. Lasciategli scegliere come vivere e come organizzare la loro vita perché voi non potrete mai capire fino in fondo, cosa accade nel cuore e nella testa di un gemello quando si trova lontano dal suo migliore amico,dalla sua metà,da una parte di sé.
Nome Erika e Federica
Città: Foggia
Data: 26 Novembre 2015

Titolo: Gemelli a scuola, insieme o separati?
Messaggio: Ho avuto la mia prima esperienza con le mie tre gemelle all'asilo, dove mi hanno chiesto di lasciarle separate ed io li assecondati perché mi sembrava una buona idea, ma fin dall'inizio piangevano e tante volte le maestre le portavano a trovarsi una all'altra perché era l'unica soluzione per farle stare meglio, poi man mano che il tempo passava si abituavano. Il primo anno è stato molto difficile, ma gli altri sono migliorati. Alla scuola elementari è andata diversamente, perché nella scuola dove dovevano andare avevano soltanto una prima e di conseguenza tutte e tre sono restate insieme, e vi devo dire che è andata benissimo perché loro hanno un bellissimo rapporto, perciò alla fine della scuola elementari sono stata io a chiedere alla preside della scuola media di lasciarle insieme, ho spiegato le mie ragioni e lei mi ha dato il suo appoggio ma io ho dovuto lottare contro tutti i professori che non hanno mai voluto e persino credo che le ragazze hanno dovuto pagare la nostra scelta, una delle professoresse le ha penalizzate fin dall'inizio, ma questo non ha impedito che loro finissero bene le scuole medie, anche se la stessa professoressa le ha dato un voto molto basso agli esami. Arrivate alla scola superiori da poco più di due mesi, queste ragazze che per lo stesso motivo della scuola elementari sono state "costrette" a restare insieme prendono dei bei voti e sono veramente felici, serene e rilassate. A gennaio appena escono le pagelle devo portare a vedere a quei professori delle scuole medie per fare vedere che si sbagliavano e per "prendermi la riscossa" per non dire "vendicarmi" da questa professoressa che ha fatto vivere male le mie figlie per i tre anni della scuola media. E espero veramente che la scelta di lasciare o meno i gemelli insieme in classe sia una scelta prima di tutto della famiglia che conosce i propri figli.
Fatima Rubim - mamma di tre meravigliose gemelle di 14 anni
Nome Fatima Rubim
Città: San Mauro Torinese
Data: 26 Novembre 2015

[ 1 ]
:: Inizio pagina ::